Piccola guida all'email design

PICCOLA GUIDA ALL'EMAIL DESIGN PER LE AZIENDE JooMa

Che cos’è l’email marketing?

L'email marketing è letteralmente "fare marketing con le email" ma può essere inteso sia come uso dell’email per costruire una relazione e fidelizzare la cliente, sia come marketing diretto (direct marketing) che utilizza la posta elettronica come mezzo per inoltrare comunicazioni o offerte commerciali. In senso lato qualunque email inviata a un lead, un prospect o un customer, può essere considerato email marketing.

Solitamente il termine indica invio di email per seguenti obiettivi:

Comunicare informazioni.

Migliorare la qualità del rapporto tra azienda e clienti.

Fidelizzare i clienti stessi.

Acquisire nuovi clienti.

Indurre il destinatario del messaggio a compiere un’azione desiderata (iscrizione a un form di contatto, richiesta di ulteriori informazioni, inoltro di un ordine, acquisto, risposta ad un questionario)

Introdurre propri elementi pubblicitari nelle email inviate da aziende terze ai loro clienti.

 

Si può parlare ancora di di email marketing?

 

L’email marketing viene considerato da molti “vecchio stile”. I social media e il mobile marketing sembrano avere tutta l'attenzione negli ultimi tempi e in molti continuano a ripeterti che "L'email marketing è morto". In realtà, è proprio il contrario… l'email marketing sta conquistando il mondo! Il marketing via email ha mantenuto una crescita costante negli ultimi dieci anni, e questa tendenza dovrebbe continuare. I nuovi dispositivi digitali, grazie ai prezzi contenuti, hanno reso l'accesso a Internet a disposizione di tutti, sempre e ovunque. Fonti affidabili dicono che nel 2016 il numero totale di utenti di posta elettronica di tutto il mondo raggiungerà i 4,6 miliardi.

Piccola Guida all'email design

Contenuti

Metti a fuoco il tuo messaggio: Le email più efficaci hanno un contenuto chiaro. Se hai necessità di inviare più contenuti prova a suddividerli in più email.

Sii conciso: Riduci la lunghezza della tua e-mail fino a quando non si potrà più semplificare.

Crea una gerarchia: Inserisci per prima le informazioni più importanti e solo successivamente le altre. Utilizza intestazioni ed elenchi puntati per dividere il contenuto in sezioni più comprensibili.  

Link out: Se hai più informazioni da condividere, inserisci un collegamento al tuo sito per chi vuole approfondire.

Label it: Assicurati che il lettore sappia che il messaggio proviene da te inserendo il tuo logo o il tuo nome nella parte superiore del messaggio di posta elettronica.

Colori

Scegli una tavolozza: Scegliere solo uno o due colori per le e-mail. Meno colori utilizzerete, più sarà pulito il vostro disegno meno i lettori saranno distratti dal tuo messaggio. Scegli i colori che il tuo marchio utilizza anche altrove.

Separa l’header dal footer: Aggiungere i colori di sfondo per l'intestazione e piè di pagina per separarli visivamente dal contenuto del corpo.

Layout

Organizza i contenuti per una lettura rapida: La maggior parte delle persone spendono meno di 15 secondi per la lettura di un’e-mail. Usa, quindi, un layout lineare in modo da dare priorità al tuo sito web.  Se la tua email presenta diversi tipi di sezione, definiscili chiaramente usando divisori e confini visivi.

Fai spazio: Utilizza molto spazio bianco per dare ai vostri contenuti po 'di respiro e rendere il vostro disegno più accessibile.

Allinea il tuo contenuto: I contenuti centrati possono funzionare se sono foto di grandi dimensioni e solo poche frasi. Se si dispone di più contenuti sarà meglio allinearli a sinistra per renderli più leggibili. Ricorda di mantenere lo stesso allineamento per tutte l’email.

Font

LeggibileSi consiglia di impostare la dimensione del corpo del testo fra i 14-16 px: 14 px per le email più lunghe e 16 px per quelle più brevi (due o tre frasi).

Scegli i TUO font: Utilizzare un tipo di carattere che corrisponde al tuo messaggio. La parola "serif" si riferisce alle piccole linee che si estendono dall'estremità di colpi lettere in alcuni font. Alcuni font hanno serif, altri no. I font serif tendono a suggerire raffinatezza, mentre sans serif sono un po' più informali. È possibile utilizzare un mix, ma si consiglia di limitare la tua email per due caratteri.

Call to action

Conosci le tue CTAs: CTA possono essere link a contenuti esterni o richieste di azioni per i tuoi lettori. È possibile collegare alle CTAs immagini, pulsanti, o testo. Scegli quale si adatta al tuo scopo, ma non includere troppe CTA in una e-mail o lettori non si sapranno su cosa fare click.

Sii chiaro: Scrivi CAT brevi e chiare che motivino le persone ad agire (ad esempio: Acquista ora o Registrati). Dì ai tuoi abbonati esattamente quello che vuoi che facciano, usando un linguaggio attivo.

Rendile evidenti: Più grandi saranno le CTA più saranno importanti per il lettore. Anche il colore è importante: evidenziale con un colore che spicchi rispetto al resto dell’email. Utilizza dello spazio bianco intorno all'email per dare loro un posto in primo piano.

 

La tua esperienza 

Fin qui le buone pratiche di email marketing che, secondo noi, potranno migliorare la performance delle tue email. Ti va di aggiungere il tuo personale suggerimento all'elenco? Parliamone insieme!

 

Ti piace questo articolo? Condividilo con i tuoi amici.

Facebook      Twitter      Google

 

Categoria:

JooMa utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza sul sito. Continuando la navigazione autorizzi l'uso dei cookie.