fbpx

Regione Abruzzo: bando per il sostegno dell’economia nell’attuale emergenza da COVID-19.

Il 18 giugno 2020 è stato pubblicato dalla regione Abruzzo con Determinazione DPG015 n. 286 il bando per aiuti nell'attuale emergenza da COVID-19 alle Piccole e Medie Imprese Abruzzesi.

BANDO PER IL SOSTEGNO DELL’ECONOMIA NELL’ATTUALE EMERGENZA DA COVID-19.

Oggetto

Aiuti per investimenti in macchinari, impianti e beni intangibili, accompagnamento dei processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale e implementazione di modelli innovativi aziendali di organizzazione del lavoro a sostegno dell’economia nell’attuale emergenza da COVID-19.

Beneficiari

Le micro, piccole e medie imprese iscritte presso la Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura territorialmente competente.

Sono escluse aziende dei settori: pesca e acquacoltura, costruzione navale, industria carboniera, siderurgia, fibre sintetiche, agricoltura, allevamento ed esportazione.

Progetti finanziabili

a) implementazione di un nuovo prodotto per l’impresa e/o per il mercato;

b) innovazione del processo produttivo già avviato, mediante cambiamenti di tecniche, attrezzature e/o software, tendenti a diminuire il costo unitario di produzione e/o ad aumentare la capacità produttiva dell’impresa;

c) implementazione di modelli innovativi aziendali di organizzazione del lavoro, mediante l’acquisto di nuova strumentazione tecnologica e/o il supporto all’adozione di un piano di smart working volti a salvaguardare la produttività aziendale.

Contributo

Investimento minimo pari a € 25.000 in forma di contributo in conto capitale sulla spesa ammissibile. L’aiuto è concesso in “de minimis” e non deve superare il massimale di € 200.000,00 su un periodo di tre esercizi finanziari. Può essere richiesta una percentuale di contributo fino al 70%. La percentuale di contribuzione privata più alta implica un punteggio maggiore in sede di valutazione di merito del progetto

Spese ammissibili

Sono ammissibili le spese sostenute a far data dal 06/03/2020 ed entro 12 mesi dalla pubblicazione della graduatoria definitiva sul BURAT dell'avviso.

Le spese ammissibili sono:

  • Macchinari, impianti ed attrezzature varie nuovi di fabbrica,
  • Opere murarie ed impiantistiche (max. 20% dell’investimento),
  • Programmi informatici, brevetti, licenze, know-how e conoscenze tecniche non brevettate,
  • Servizi di consulenza (max. 10% dell’investimento) compresi i servizi di consulenza gestionale, di assistenza tecnologica, di accesso e modifica del codice sorgente dei software open source, al fine adattare il programma alle necessità aziendali. I servizi di consulenza devono necessariamente essere acquisiti da fonti esterne,
  • Perizia giurata (max. 2% dell’investimento e non oltre € 3.000,00),
  • Altre spese: Dispositivi Protezione Individuale (max. 5% dell’investimento ammissibile),
  • Fideiussione.
Modalità di partecipazione

Le imprese che intendono richiedere le agevolazioni previste dall'avviso pubblico, devono proporre la propria candidatura tramite la piattaforma informatica a partire dalle ore 0,00 del 2 luglio 2020 e fino alle ore 24,00 dell'11 luglio 2020.


 

Riferimento sul portale della Regione Abruzzo


 

Per informazioni e consulenza, puoi contattare i nostri esperti al numero +39 085 817 596 o inviando un messaggio a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

RICHIESTA INFORMAZIONI

Categoria:

JooMa utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza sul sito. Continuando la navigazione autorizzi l'uso dei cookie.